Il sito utilizza cookies propri e di terze parti. Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul sito.

  • Slide20
  • 1
  • 2
  • Slide8
  • Slide1
  • Slide2
  • Slide3
  • Slide4
  • Slide5
  • Slide6
  • Slide7
  • Slide9
  • Slide10
  • Slide11
  • Slide12
  • Slide16
  • Slide17
  • Slide18
INTERROGAZIONE: A quando la nuova base di elisoccorso a Pieve di Cadore? A quando la partenza del volo notturno dopo che la nostra provincia fu la prima nel 1998 ad iniziare la sperimentazione?   La presente interrogazione a risposta scritta e orale viene presentata al Sindaco del Comune di Belluno in quanto la valenza del servizio di elisoccorso, pur di carattere provinciale, riveste particolare importanza anche per la città capoluogo sede dell’Ospedale Civile San Martino e sede in cui dovrebbe essere trasferita temporalmente la base di elisoccorso nel periodo di realizzazione della nuova base di elisoccorso a Pieve di Cadore.  Ricordato, infatti, che tra il 2014 e il 2015 venne fatto uno sforzo significativo in termini di incontri per far si che fosse finanziato il progetto della nuova piazzola dell’elisoccorso di Pieve di Cadore, con una spinta propositiva dei sindaci, e del territorio e con lo sforzo prodotto, infine, dalla…
Premesso che in data 1 giugno, trovandomi a Castion per delle commissioni, sono stato avvicinato da due artigiani residenti della Pieve Castionese che mi invitavano a “darmi da fare” perché l’agenzia di Unicredit sita in Via E. de Amicis risultava ancora chiusa senza motivo da molte settimane e che, parimenti, anche la scorsa settimana alcuni conoscenti mi avevano chiesto se avessi indicazioni circa la riapertura della stessa agenzia;  - considerato che non sono riuscito ad offrire nessuna risposta soddisfacente neppure ieri, in quanto ritenevo addirittura che lo sportello non avesse mai neppure chiuso, nonostante fossero imperanti le restrizioni legate al COVID-19, che pur concedevano l’apertura di siffatte attività sin dal primo DPCM; - ricordato che la suddetta agenzia di Unicredit garantisce un importante servizio a decine di artigiani e commercianti della zona, oltre che a qualche centinaio di correntisti di tutta la Pieve Castionese e del Nevegal; - ricordato, inoltre che da…
    Mi identifico totalmente in questa data e in questi colori, ma voglio essere coerente e, quindi, dico senza tentennamenti che sono del tutto contrario al fatto che il Governo abbia aperto alle richieste dell’ANPI. Richieste che, in questo caso, avrebbero dovuto valere meno di quelle di un figlio che vuole vedere per l’ultima volta un padre morente in una Casa di Riposo!Sommergetemi di critiche, ma non mi schiodo’ dalla mia posizione. Buona mascherina a tutti, ma sopratutto buon 25 Aprile 2020. Fabio Bristot - Rufus FaFabio https://static.xx.fbcdn.net/images/emoji.php/v9/td1/2/16/1f637.png"); background-repeat: no-repeat no-repeat;">?
Ho ascoltato l’intervento di Donna Giorgia, ma oltre ai dB inutilmente elevati, quasi parlasse da Palazzo Venezia, e tanto da sembrare un poco l’arrotino di Piazza Erbe (quando ancora c’era), non ho colto alcuna proposta programmatica percorribile, se non quella di avere, oltre al cilindro, anche la bacchetta magica. Un effluvio di trucchi retorici e popolar pandemici che davvero ho fatto fatica a digerire. E si sa che, con l’epa che ho, non no particolari problemi. Questa volta a dispetto di altre occasioni mi è sembrata scomposta come una ginnasiale al primo bacio. Saluti.   Fabio Bristot - Rufus
Per la cecità del cuore non vedemmo questo tramonto  e la coperta di stelle calde che abbracciava il mondo. Ci svegliammo più tristi, certi di aver perso ancora un giorno.   Fabio Bristot Rufus
La differenza tra la supponenza degli inglesi e il sangue più caldo (e casinaro) degli italiani è anche questa: Enea porta il vecchio padre (Anchise), paralizzato alle gambe, sulla schiena perché vuole salvarlo in quanto anziano.... gli inglesi vogliono invece l'immunità di gregge. Il simbolo che ci lega a questa gruppo marmoreo è evidente quello di salvare una stirpe, un popolo indifferentemente dall'età in gioco. Fosse stato anche un disabile o un minus habens Enea lo avrebbe salvato e portato con sè. Noi di certo usciremo con le ossa rotte, anzi usciremo politraumatizzati, e avremo in eredità un PIL devastato da un fortissimo ribasso, ma avremo fatto il massimo per salvare quante più persone possibili, nessuna esclusa con un'etica assai diversa da quella del gregge. Orgoglioso, dunque, di essere italiano, veneto e soprattutto bellunese. Per concludere, mi verrebbe da dire... Dio salvi la regina, ma anche tutti i cortigiani!!!  …
Mantenere la distanza di sicurezza può salvarti la vita.Non solo in autostrada.(Anonimo) Per il coronavirus niente baci e abbracci, distanza di sicurezza di due metri e stop alle manifestazioni sportive. Praticamente la vita dopo il matrimonio.(pirata_21, Twitter) E comunque noi asociali la distanza di sicurezza e l’autoisolamento lo facevamo già da prima del coronavirus.(Anonimo) – Mi ami?– Sì, se mantieni la distanza di sicurezza.(L’Amore ai tempi del coronavirus)(GMartelloni, Twitter) Io e te a un metro di distanza.(Anonimo) In fondo il virus è la metafora dei social.Amiamo la condivisione ma a distanza di sicurezza.(dan_grossi, Twitter) Le persone a un metro di distanza le tenevo anche prima del Coronavirus, solo che adesso ho una scusa.(alecerio, Twitter) Al bar si dovrà stare a un metro di distanza. Il famoso caffè lungo.(Microsatira, Twitter) Prima della mascherina dovremmo comprarci il metro da falegname per misurare la distanza di sicurezza.(Fragmentarius) Tenere a distanza di sicurezza le…

© Fabio Bristot | Tutti i diritti riservati

M: fabio.bristot@gmail.com | T: +39 347 6464646

Area Riservata

2.png1.png2.png4.png5.png5.png
Sabato, 13 Agosto 2022